Unioni civili, ddl Cirinnà: la politica si divide - PixyPost Unioni civili, ddl Cirinnà: la politica si divide

Unioni civili, ddl Cirinnà: la politica si divide

ddl-Cirinnà

Il decreto Cirinnà riguarda le Unioni Civili, un importante passo per il Paese. In questo momento all’interno del PD c’è uno spacco che riguarderebbe la possibilità a due persone dello stesso sesso di poter adottare un figlio (quello del partner). Ed ora il provvedimento si ritroverà ad essere discusso nuovamente in Aula il prossimo 28 gennaio; ricordiamo che Forza Italia lo ha bocciato nella giornata di ieri.

In questo momento ben 100 giuristi sarebbero contro tale decreto perché bisognerebbe chiarire alcuni punti come ad esempio: il matrimonio, l’adozione o l’affido del minore e la possibilità di permettere l’utero in affitto. Il decreto è stato redatto per cercare di andare avanti e ampliare il senso di famiglia, ormai rimasto troppo retrogrado rispetto alla società in cui viviamo e rispetto ai vari paesi dell’Unione Europea. Tanti sono i dubbi da chiarire ma sicuramente tutti troveranno un punti di incontro: restiamo in attesa di ricevere maggiori dettagli.